Home / Politica / Bavaglio? No, Grazie! Informazione è Democrazia.

Bavaglio? No, Grazie! Informazione è Democrazia.

Informazione è Democrazia, Informazione è tutela del pluralismo ma, soprattutto, l’Informazione è composta da uomini liberi e donne libere, da lavoratori indefessi, che sacrificano famiglia e tempo libero per la comunità, perché fare i giornalisti o lavorare nel mondo dell’informazione come tecnico, addetto alla regia etc, significa servire la comunità! Chi è contro l’informazione è contro la democrazia e contro i cittadini. Lo stato proprio in virtù del suo ruolo di arante DEVE e, ripeto, DEVE tutelare in ogni forma, economica, sociale etc, chi investe, chi lavora, chi si sacrifica per garantire l’informazione. I giornalisti, i tecnici, gli editori sono persone, PERSONE, padri e madri di famiglia, non sono pericolosi nemici sovversivi! Eliminare il finanziamento pubblico significa far morire i piccoli giornali locali, le piccole tv private, significa mettere in mezzo ad una strada milioni di famiglie. Questa ipotetica manovra, a marchio cinquestelle, rischierebbe, seriamente, di agevolare solamente coloro i quali possono perrmettersi di investire nei giornali e nelle tv i proventi delle altre attività economiche. E così facendo il beneficio sarà esclusivamente ad appannaggio dei soliti noti e non certo del pluralismo. Se poi il fine ultimo pentastellato è quello di trasformare l’Italia nel Cile di Pinochet questa è la strada giusta….

M.S.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Michele Durante tra il dire il fare

Strana è la politica cittadina. Il presidente del Consiglio comunale di Campobasso, Michele Durante, interviene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*