Home / Politica / Atm, i soldi anticipati da Finmolise

Atm, i soldi anticipati da Finmolise

Oggi, nel corso di lunga giornata cominciata con una audizione in seconda e terza Commissione Consiliare a Palazzo D’Aimmo e proseguita attraverso incontri con l’impresa Atm, lavoratori, rappresentanze sindacali e struttura tecnica, è stato fatto un decisivo passo in avanti per consentire agli autisti di Atm di recuperare le mensilità non pagate dall’azienda nell’ultimo periodo.  Il lungo confronto ha coinvolto Regione, Atm, lavoratori e Finmolise.

Di seguito una dichiarazione del presidente Paolo di Laura Frattura.

“E’ stato definito un meccanismo finanziario che consentirà di far arrivare ai dipendenti una prima mensilità nei prossimi giorni ed altre due nelle prossime settimane in modo da riequilibrare le pendenze dovute. Il percorso articolato, che coinvolge Regione e Finanziaria regionale, consentirà anche di recuperare progressivamente ulteriori pendenze e garantire in modo stabile i pagamenti a regime in favore dei lavoratori, in attesa che vengano definite in sede giudiziaria le pendenze che vedono Regione e azienda su posizioni opposte e che il Bando per il gestore, che sarà attivato nelle prossime settimane, sia aggiudicato. L’impegno mantenuto era di garantire i servizi di trasporto ai cittadini, che rappresenta per noi il soddisfacimento di un bisogno sociale primario e di ricostituire un clima di fiducia per i lavoratori che avevano avviato un presidio in Consiglio Regionale. I prossimi saranno giorni di lavoro intenso per portare a compimento tutti i traguardi che ci siamo prefissati e recuperare al più presto la differenza di mensilità non corrisposte dall’azienda cercando comunque di mantenere le condizioni di garanzia per un servizio efficiente  e continuo”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Per la sede regionale è probabile tornino di attualità le Due Torri di Vazzieri

E’ toccato al presidente dell’Acem, l’associazione dei costruttori edili del Molise, Corrado Di Niro, e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*