Home / Politica / “Acqua, dopo anni la Campania paga 2 milioni di euro”

“Acqua, dopo anni la Campania paga 2 milioni di euro”

Fornitura dell’acqua, la Regione Campania versa due milioni di euro all’azienda speciale Molise Acque. “Dopo anni di mancati interventi e richieste, con la Campania finalmente abbiamo avviato un percorso di riequilibrio finanziario attraverso il recupero di una quota importante del corposo credito che vantiamo per l’erogazione della nostra acqua”, spiegano il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, e il commissario straordinario di Molise Acque, Massimo Pillarella.  “Grazie alle azioni costanti che abbiamo messo in campo, mirate alla progressiva acquisizione delle risorse economiche dovute a Molise Acque, ma anche rispettose delle difficoltà degli enti pubblici – sottolinea Frattura –, abbiamo ottenuto un significativo mandato che consente alla nostra azienda di avvicinarsi al necessario pareggio dei conti”. “Con l’adeguamento del costo dell’acqua fornita e delle scelte praticate per un recupero complessivo – ancora il presidente –, procederemo in tempi ragionevoli anche alla revisione della definizione dei rapporti con la Regione Campania, quello in vigore risale al 2000, per giungere a un accordo di programma che includa anche il ristoro ambientale e tutti i trasferimenti regionali verso la Campania, non solo quelli provenienti dalle sorgenti del Biferno”. “Parallelamente – conclude, specificando, il commissario straordinario Pillarella –, per tutti i clienti pubblici e privati, le azioni per il recupero dei crediti che si stanno ponendo in essere tendono a sollecitare comportamenti virtuosi di enti pubblici e/o privati fruitori che inducano a una progressiva riduzione del debito accumulato nel corso degli anni con la Molise Acque”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Castellelce e Fresilia, un disastro”

“La Fresilia e la Castellelce sono solo due esempi di una politica inconcludente che promette, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*