Home / Cronaca / Accoglienza migranti e salute pubblica: “é il caos”. L’Ordine provinciale dei medici di Campobasso auspica una immediata soluzione

Accoglienza migranti e salute pubblica: “é il caos”. L’Ordine provinciale dei medici di Campobasso auspica una immediata soluzione

Ci sono problemi di sicurezza igienico sanitaria e di salute pubblica nella gestione dei migranti. Questa la conclusione messa nero su bianco alla quale è arrivato l’Ordine provinciale dei medici di Campobasso. La situazione appara quantomeno critica perché i problemi sono numerosi. L’Ordine li rende noti tramite un comunicato ufficiale che è stato stilato dopo la riunione dello scorso dodici ottobre. In particolare sono cinque i punti sui quali si è concentrata l’attenzione. Il primo: non esiste un protocollo regionale, chiaro, stipulato con la Prefettura, quest’ultima cioè non fornisce notizie adeguate ai cittadini richiedenti. Secondo: all’interno delle strutture di accoglienza non esiste un responsabile sanitario. Terzo: i medici hanno difficoltà a reperire farmaci necessari per la cura di alcune patologie da loro riscontrate, una criticità che come lo stesso Ordine scrive “parrebbe al momento risolta”. Quarto: i migranti prima di essere affidati al medico di medicina generale dovrebbero essere sottoposti a visite specialistiche, ebbene ad oggi in tal senso non esiste alcun protocollo. Quinto: non esiste un filtro per accedere ai servizi del Pronto soccorso sia da parte dei centri di accoglienza che dei medici del territorio. Da qui la richiesta: “per la pronta risoluzione delle criticità, a salvaguardia della salute pubblica e l’individuazione di un percorso ad hoc con numeri di telefono e individuazione di referenti del Dipartimento di prevenzione aziendale”

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Reddito d’inclusione, 1.200 domande accolte in Molise

Sono oltre 1.200 le domande accolte in Molise per il cosiddetto Reddito d’inclusione e altrettante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*